Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Cammini Umani

Camminare, che appare anacronistico in questo mondo contemporaneo che privilegia la velocità, l’utilità, il rendimento, l’efficienza, è un atto di resistenza che favorisce la lentezza, la disponibilità, la conversazione, il silenzio, la curiosità, l’amicizia, l’inutilità.

“Camminare è inutile come tutte le attività essenziali. Atto superfluo e gratuito, non porta a niente se non a sé stessi, dopo innumerevoli deviazioni”. [David Le Breton]

Camminare insegna a trovare il proprio ritmo, ad ascoltare il proprio corpo, ci permette di entrare in contatto con la fatica ma anche con la soddisfazione di raggiungere un traguardo, un obiettivo. Ci insegna che non è possibile avere sempre tutto e subito, ma che a volte è necessario saper attendere e metterci impegno per meritarsi qualcosa.

Camminare libera dal fardello di essere sé stessi. Uscendo dal contesto della società non è più necessario sostenere il peso del proprio nome, della propria persona, della propria condizione sociale, si allentano le pressioni legate alle responsabilità sociali e personali. Il camminatore può far cascare eventuali maschere perché sui sentieri nessuno si aspetta che interpreti un personaggio.

Camminare mette in moto il pensiero, alleggerisce le preoccupazioni riducendo la ruminazione mentale e sollecitando lo sviluppo di un pensiero e di una riflessione costruttiva volta alla ricerca di una soluzione.

Per questi motivi Essere Umani onlus ha scelto nel 2017  di avviare il progetto CAMMINI UMANI,  il camminare come strumento di valorizzazione e riscoperta delle qualità e delle caratteristiche dell’essere umano.

Saranno avviate attività per le scuole e ….

Per le anteprime Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Vai all'inizio della pagina